L'IPERAMMORTAMENTO CON SITECH

La Legge di Stabilità 2018 concede l'iper-ammortamento al 250% a quelle imprese che decidono di investire, o hanno già investito,
nell'acquisto di beni strumentali nuovi - anche attraverso leasing - che "favoriscono i processi di trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave Industria 4.0".


COME AVERLO

La legge è chiara: beneficiano dell'iper-ammortamento tutti i beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi
computerizzati o gestiti tramite opportuni sensori e azionamenti. Questa iniziativa interessa potenzialmente tutte le macchine movimento terra.

I requisiti tecnici richiesti sono particolarmente articolati e complessi . In realtà qualsiasi macchina movimento terra può rientrarvi, se equipaggiata con un nostro sistema di controllo Trimble GCS900 3D*.
- Il Sistema Trimble GCS900 3D coi suoi componenti principali: antenne GPS, Monitor di cabina e software di elaborazione e controllo per l'ufficio.

QUANDO SCADE

Possono usufruire dell'iper-ammortamento tutte le macchine movimento terra, purché dotate di tecnologia 3D, comprate dal primo gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, con consegna al 30 settembre 2019, a patto che l'ordine e il pagamento di almeno il 20% a titolo di acconto siano stati effettuati entro il 31 dicembre 2018. E' possibile sfruttare l'iper-ammortamento anche per i mezzi già comprati nel corso del 2018, purché vengano dotati di un sistema come GCS900 3D entro la fine dell'anno!

VANTAGGI FISCALI

I vantaggi di carattere fiscale sono piuttosto chiari e considerevoli:

  • il risparmio può arrivare fino all'88% del valore del bene d'acquisto, potendolo mettere in ammortamento per un valore superiore al 150% rispetto al costo d'acquisto.
  • l'agevolazione è cumulabile con altre normative vigenti quali: Sabatini Ter, Incentivi alla patrimonializzazione e Credito d'imposta per il mezzogiorno.

VANTAGGI OPERATIVI

Un sistema Trimble GCS900 3D, basato sulla tecnologia GPS, è l'ideale per i lavori di scavo, livellamento, compattazione e fresatura: consente infatti agli operatori di lavorare più velocemente, rispettando fedelmente il progetto ed evitando costosi rifacimenti. Con i dati di progetto caricati nel display a bordo macchina, picchetti, modine e fili non servono più. Grazie alla maggiore produttività garantita dalla tecnologia 3D, si riducono i consumi di carburante e si ottimizza l'utilizzo dei materiali.

Si tratta di un'opportunità imperdibile, non lasciartela scappare: rinnovare il proprio parco macchine, digitalizzandolo e rendendolo iper-produttivo.